.

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

LA SCUOLA DELLA SECONDA OPPORTUNITA'

Edizione 2009 - 2010

Il gruppo di ragazzi che ha partecipato al laboratorio audiovisivo nel 2010 condotto da Cinzia Paolino fa parte degli studenti che frequentano la S.S.O. (Scuola della Seconda Opportunità).  L’istituto si pone come obiettivo quello di rimotivare all'apprendimento, accompagnare al conseguimento della licenzia media e reinserire pienamente nei percorsi di istruzione e formazione tutti quei ragazzi e ragazze, italiani e stranieri, tra i 16 e i 18 anni d'età, che per ragioni diverse hanno abbandonato la scuola tradizionale. Il progetto si avvale della collaborazione di esperti esterni, come psicologi, tutor, educatori e altri professionisti.

Il laboratorio audiovisivo realizzato si è svolto nelle tre sedi del progetto: IV CTP Via Cortina e Via Policastro e III CTP Via Perrazzi di Roma.

Durante la prima parte di questo percorso gli studenti hanno ricevuto dei piccoli rudimenti sulla tecnica cinematografica.

Successivamente all’elaborazione di un soggetto, insieme ad alcuni insegnanti e agli esperti della nostra associazione, i ragazzi sono arrivati alla realizzazione di un cortometraggio.

Nella sede del III CTP di via Perrazzi hanno scelto la forma del videoclip.

Il corto “Negli occhi della gente” contiene un  testo rap scritto e cantato da due ragazzi del corso; questo tocca tematiche tipiche dell’adolescenza: il rapporto con se stessi e il mondo esterno, i sogni e il futuro e, non ultimo, l’amore.  La parte visiva del clip narra le vicende di un protagonista alle prese con l’amore, sullo sfondo della sua quotidianità.

Nella sede del IV CTP di via Policastro il corto “C6 c’è 1 msg x te” affronta sempre con il linguaggio rap scritto dagli studenti, il tema della Comunicazione .

La diversa provenienza geografica degli studenti e quindi la multietnicità dei loro idiomi (India, Cina, Marocco, Polonia, Romania, Ecuador, Italia) hanno consentito di descrivere come la comunicazione, tra ragazzi o tra genitori e figli, sia spesso completamente assente.

Ed è proprio dalla scuola che, nella scena finale, escono finalmente le parole chiave per poter cominciare a comunicare.

Il terzo corto “Cortina fashion” realizzato dai ragazzi del IV CTP di Via Cortina è un’indagine, attraverso interviste che studenti fanno ad altri studenti, sul modo di vestire, sulle modalità di trasformare il proprio corpo, con l’uso ad esempio di tatuaggi e piercing. Il  look…raccontano i ragazzi, è espressione del proprio modo di essere e lo è sempre stato, anche storicamente!


You are here