.

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

DIRITTI NEGATI

Le foto della mostra che ho esposto in occasione di Occhirossifestival, tenutosi al Forte Prenestino di Roma nel luglio 2011, sono state scattate a Roma durante la manifestazione del 31 gennaio 2009 contro l’approvazione del provvedimento governativo, conosciuto come “Pacchetto Sicurezza”. Questo provvedimento introduce per la prima volta in Italia il reato di immigrazione clandestina. Esso ha provocato una grande trasformazione del quadro normativo italiano riguardo i migranti e aumentato il grado di allarme sociale, rafforzato il razzismo e alimentato il conflitto e le tensioni nella società italiana.

La manifestazione chiedeva l’abolizione della legge Bossi-Fini, la regolarizzazione di tutti i migranti, l’abolizione del legame fra permesso di soggiorno e contratto di lavoro e altre questioni fondamentali per favorire realmente “l'accoglienza” dello straniero.

Le immagini che ho realizzato sono relative ad una performance che inscenavano alcuni giovani, durante il percorso della manifestazione da Porta Maggiore e Piazza Vittorio, simulavano la morte in mare di coloro, che per sfuggire alla guerra, ad una vita povera senza prospettive nei loro paesi, sfidano la sorte tentando di giungere in Italia su barconi fatiscenti e molto spesso non trovano il futuro che hanno tanto sognato ma appunto la morte.

Nella performance veniva rappresentata la morte fisica e quella morale, l’applicazione della legge ha trasformato un immigrato in un soggetto senza diritti, invisibile per il mondo in quanto clandestino.

Nilde Guiducci

 


You are here